Qual è il prezzo di Bitcoin?

Come puoi immaginare, il prezzo di Bitcoin è determinato da diversi fattori. Come succede per altri prodotti popolari sul mercato come l'oro, il petrolio e lo zucchero, il prezzo di Bitcoin è principalmente definito dalla domanda e dall'offerta. Quando c'è più domanda che offerta, il prezzo aumenta. Al contrario, una maggiore offerta e una minore domanda si traducono in una diminuzione dei prezzi. Relativamente parlando, il mercato delle criptovalute è ancora nelle sue fasi iniziali. Perciò, attività di trading importanti possono influenzare in modo significativo il prezzo di Bitcoin.

Il prezzo attuale del bitcoin

Sei interessato a comprare o vendere Bitcoin? Inizia qui

La storia del prezzo di Bitcoin

Nel grafico sopra si può osservare che il prezzo di Bitcoin ha subito molte fluttuazioni nel corso della sua storia. Durante le sue prime fasi, nel 2009, un intero bitcoin valeva pochi dollari. Negli anni successivi questo prezzo è aumentato molto, raggiungendo il suo picco nel dicembre 2017, con un prezzo pari a quasi 20.000 dollari per un bitcoin. Tra le prime fasi e il picco, il prezzo medio di Bitcoin è stato di 3,917,38 dollari. In questa guida esaminiamo i momenti più cruciali nella storia del prezzo di Bitcoin.

anycoin grafico diretto del prezzo del bitcoin

1: La prima vera transazione commerciale

Dal momento della sua introduzione, il prezzo di Bitcoin ha avuto un andamento fluttuante, da montagne russe. Ovviamente, tutto è iniziato con la primissima transazione commerciale di Bitcoin. La prima transazione è avvenuta nel 2009 tra Satoshi Nakamoto (il mitico creatore di Bitcoin) e il programmatore Hal Finney. Hal Finney ha ricevuto 10 BTC da Satoshi Nakamoto.

Description
Chi è Satoshi ?

La prima transazione commerciale l'ha invece effettuata Laszlo Hanyecz, uno sviluppatore di software americano, nel 2010. Il 22 maggio 2010, Laszlo Hanyecz ha acquistato due pizze per 10.000 BTC.

Description
Une pizza ? Ce serait 10 000 bitcoins !

2: L'anno della svolta

Col tempo, Bitcoin ha ottenuto sempre più notorietà, passando da una nicchia molto nerd a fenomeno tecnologico. I commercianti hanno iniziato a utilizzare Bitcoin, le riviste hanno cominciato a interessarsi alla tecnologia blockchain e sono spuntati i primi broker di criptovaluta (tra cui ovviamente Anycoin Direct, nel 2013). Il 2013 può essere definito come l'anno della svolta del coin. All'inizio del 2013, il prezzo di un Bitcoin era 22 dollari. Alla fine del 2013, Bitcoin ne valeva 1.000.

Description
Il 2013 è stato un anno importante per BTC

3: La bancarotta di Mt. Gox

Sfortunatamente, il prezzo di Bitcoin è stato duramente colpito dal fallimento di Mt. Gox nel 2014. Mt. Gox all'epoca era il principale Exchange di Bitcoin. Ma allora, che cosa è successo? L'Exchange, originariamente noto come Magic the Gathering cards, è stato attaccato da hacker che si sono portati via circa 850.000 bitcoin. È facile immaginare l'enorme impatto di questo evento, che ha innescato un'ondata di hack che prendevano di mira gli Exchange di criptovaluta. La fiducia nelle criptovalute è diminuita di conseguenza, provocando una diminuzione del prezzo di Bitcoin. In seguito a questi eventi, il prezzo di Bitcoin è sceso del 32% tra il 4 febbraio e il 16 febbraio. Di conseguenza, il prezzo è sceso fino a un valore di 300 dollari nel gennaio 2015. Ci è voluto del tempo prima che Bitcoin si riprendesse.

Description
Nel 2014 è stato rubato il 7% di tutti i bitcoin.

4: Il prezzo più alto

Nel 2017, Bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico (per quel periodo). All'inizio del 2017, Bitcoin valeva 1.000 dollari. Una pietra miliare nel mondo delle criptovalute. Sempre più venditori hanno iniziato ad accettare Bitcoin come metodo di pagamento, prestando maggiore attenzione al coin. È stato l'inizio di un anno follemente movimentato. Non solo Bitcoin era pronto per un lancio spaziale, ma l'intero mercato delle criptovalute stava raccogliendo un'enorme quantità di attenzione. E una volta che la palla ha iniziato a rotolare, non c'è più stato modo di fermarla. Sempre più persone volevano saltare a bordo di questo "hype", con un conseguente aumento della domanda. L'ascesa di Bitcoin ha iniziato a essere raccontata nei telegiornali. Bitcoin stava diventando mainstream. Il risultato? Uno sbalorditivo massimo storico di 20.000 USD.

5: Dopo il 2017

Dopo quel picco di interesse mainstream, il clamore intorno a Bitcoin si era fatto eccessivo. Quando il prezzo ha iniziato a scendere, la gente si è spaventata. Si è creato un effetto valanga e il prezzo è diminuito velocemente. Nel novembre 2018, il prezzo è passato da 20.000 a 4.000 dollari e l'interesse per il coin si è attenuato perché tante persone avevano subito perdite significative. Ci è voluto del tempo, ma nell'estate del 2019 il prezzo è tornato a 10.000 dollari. Nel marzo 2020, poi, si verifica un altro grande calo e il prezzo si riduce a 5.000 USD. Ed ecco che si capisce perché Bitcoin sia stato definito come "estremamente volatile" in numerose occasioni. Durante l'autunno del 2020, è iniziata una ripresa che ha portato il prezzo a 17.000 dollari, avvicinandosi al picco storico di 20.000.

6: Il massimo storico del 2020

Dopo due anni relativamente tranquilli, l'intero mercato delle criptovalute ha avuto una rinascita e tutto è iniziato (ancora una volta) con Bitcoin. Nel mese di novembre, il numero uno è salito e salito da 14k a 20k. Dopo due anni di calma, un eccitante mese di novembre ha rotto il vecchio record del 2017. È stato stabilito un nuovo ATH. I mesi di dicembre e l'inizio del 2021 sono stati a dir poco sorprendenti per la comunità Bitcoin (e crypto). 25k, 30k, 35k, 40k, record dopo record sono stati infranti e il nuovo anno è appena iniziato.

Che cosa influenza il prezzo di Bitcoin?

Ci sono diversi fattori che influenzano il valore di Bitcoin. Abbiamo prima accennato all'influenza dei media sul prezzo dei Bitcoin. Il miglior esempio di questo è, ovviamente, la rapida crescita del prezzo di Bitcoin nel 2017. Al contrario, l'attenzione negativa dei media può causare un calo dei prezzi. Nei prossimi paragrafi, discuteremo alcuni altri fattori che possono influenzare il prezzo di Bitcoin.

Domanda e offerta

Come per qualsiasi altro prodotto sul mercato, la domanda influisce sul prezzo di Bitcoin. Man mano che la popolarità di Bitcoin aumenta, aumentano anche le persone che vogliono investirci. Questo comporta una crescita della domanda, mentre l'offerta rimane uguale. Questi fattori fanno sì che le persone siano disposte a pagare di più per lo stesso bitcoin, causando un aumento del prezzo. D'altra parte, quando la domanda diminuisce, più persone cercheranno di vendere. Pertanto si verificherà un aumento dell'offerta disponibile, e una conseguente diminuzione del prezzo.

Inoltre, una caratteristica importante di Bitcoin rispetto alle valute tradizionali è che ce n'è una disponibilità limitata. C'è un tetto massimo di 21 milioni di Bitcoin. Quando verranno raggiunti i 21 milioni di Bitcoin, i miner non potranno più crearne di nuovi. Osservando quel che è successo negli anni precedenti, notiamo che ogni anno vengono rilasciati meno Bitcoin. Nel momento in cui vengono rilasciati meno Bitcoin e la domanda aumenta, il prezzo sale.

anycoin direct le prix du bitcoin graphique

Competizione

Oltre a Bitcoin, ci sono molte altre criptovalute. Sebbene Bitcoin sia il leader di mercato nel mondo delle criptovalute (di gran lunga), con il passare del tempo la concorrenza di altre criptovalute si è fatta sempre più pressante. Ad esempio, sono finiti sotto i riflettori Ethereum, Ripple, Litecoin ed EOS. Inoltre, anche gli stablecoin come Tether hanno avuto un notevole impatto sul mercato. Confrontiamo l'andamento dei prezzi di queste diverse valute in relazione a Bitcoin. La cosa interessante da notare è che i prezzi degli altri coin sembrano legati al valore di Bitcoin. In altre parole, quando si osserva un aumento del prezzo dei Bitcoin, è molto probabile che le altre criptovalute seguano lo stesso andamento. Ciò significa che gli investitori nel mercato delle criptovalute non investono esclusivamente in Bitcoin, essenzialmente abbassando (leggermente) la domanda di Bitcoin. Come affermato in precedenza, maggiore è la domanda, maggiore sarà il prezzo. A causa della ripartizione degli investimenti sul mercato, l'aumento del prezzo del Bitcoin rimarrà più basso.


Bitcoin

BTC

Ethereum

ETH

Ripple

XRP

Litecoin

LTC

Costi di produzione

Un altro fattore che influenza il prezzo di qualsiasi prodotto è il costo di produzione. Poiché le criptovalute sono virtuali, la produzione di Bitcoin avviene tramite mining. In sintesi, il mining di Bitcoin è una difficile procedura di risoluzione di problemi matematici crittografici. I miner competono tra loro per risolvere questi problemi crittografici. Quanti più minatori competono, tanto più difficile sarà il problema, rendendolo più costoso perché la concorrenza è maggiore. Questo si traduce in un hash rate maggiore della blockchain. L'hash rate è il numero di calcoli al secondo che un miner può eseguire per risolvere un problema matematico. Questo hash rate aumenta la possibilità di aggiungere un blocco e aumenta il costo di mining. Pertanto, il processo di mining influenza anche il valore di Bitcoin.

Normativa

La crescente popolarità delle criptovalute ha indotto i governi a tenere d'occhio le attività del settore. La regolamentazione può influenzare il prezzo di Bitcoin in diversi modi. In primo luogo, la regolamentazione da parte di un'autorità può portare a un calo dei prezzi. Ma la regolamentazione può anche contribuire all'accettazione di bitcoin. Ad esempio, può contribuire a motivare i grandi investitori a entrare nel mercato, riducendo la volatilità dei coin in futuro.

Il futuro del prezzo di Bitcoin

Non si può prevedere il prezzo di Bitcoin nel futuro. Sfortunatamente, non siamo in grado di affermare quale sarà il prezzo di Bitcoin in un giorno specifico nel futuro. Tuttavia, un modello comune utilizzato per una previsione parziale del prezzo di Bitcoin è il rapporto Stock to Flow (S2F). Questo modello può essere diviso in due parti. La prima parte del modello è lo Stock, che è definito dalle scorte di un'azienda. La seconda parte del modello è il Flow, il flusso, che indica la fornitura annuale di un'azienda. Il rapporto S2F viene calcolato dividendo lo stock di un'azienda per la sua fornitura annuale. Di seguito puoi trovare l'equazione del rapporto S2F.

Description

Una produzione più elevata indica che è più interessante per gli investitori investire in Bitcoin. L'output indica anche qualcosa sulla scarsità di Bitcoin. Inoltre, ci dice anche qualcosa su quanti anni ci vogliono per raddoppiare lo stock. Ogni quattro anni la ricompensa che i miner ricevono per l'aggiunta di nuove transazioni alla blockchain viene dimezzata. Questo dimezzamento influenza il prezzo di Bitcoin e il rapporto S2F.

Non è chiaro cosa ci riserva il futuro. Una cosa però è certa: il mercato è ancora nelle sue fasi iniziali. Nuovi investitori, innovazioni, regolamentazioni: sarà interessante vedere cosa riserva il futuro al nostro hobby preferito.