Cos'è il EOS?

qual è il EOS di criptovaluta

La storia di EOS

L’ICO di EOS è stato sviluppato da una società privata chiamata block.one e si basa sul white paper pubblicato nel 2017. EOS è stato lanciato ufficialmente come software open source il 1° giugno del 2018 da Dan Lariner, che è anche il fondatore e il creatore di piattaforme come Steem e Bitshares.

I primi test

Il test net originale di EOS si chiamava Dawn 1.0, rilasciato nel settembre 2017. La versione Dawn 2.0 è stata pubblicata il 4 dicembre 2017, mentre la terza versione è stata pubblicata il 25 gennaio 2018. La quarta versione, Dawn 4.0, è stata pubblicata il 7 maggio 2018. La mainnet ufficiale, EOS.IO Dawn 1.0, è stata finalmente lanciata il 1° giugno 2018 ed è attualmente operativa nella versione 1.1.4.

Il finanziamento di EOS

Secondo il CEO di block.one, Brendan Blumer, nel finanziamento del progetto è stato investito un totale di un miliardo di dollari. Al momento della prima release di EOS sono stati distribuiti oltre un miliardo di token per promuovere la criptovaluta e incoraggiare gli utenti a utilizzarla. Successivamente Blumer ha confermato che block.one ha raccolto un totale di quattro miliardi di dollari, utilizzati per finanziare lo sviluppo di EOS.IO.

Il concetto di EOS.IO

Il creatore di EOS, Dan Lariner, aveva l’obiettivo di costruire e lanciare una piattaforma intelligente orientata al business, in cui le società e le imprese fossero collegate e che consentisse transazioni veloci tra loro. La velocità delle transazioni è un aspetto importante delle criptovalute e, pertanto, non è stato difficile per gli sviluppatori ottenere un posto sotto i riflettori.

La specifiche tecniche di EOS

Ticker Symbol EOS
Founder(s) Daniel Larimer
Date of Release 31 January 2018
Consensus mechanism Proof of Stake
Hashing Algorithm Asynchronous Byzantine Fault Tolerance
Maximum supply Infinite
Average Block Time 500 MS
Mining / Staking reward n/a
Average blocksize n/a
Next Block Halving n/a
Smart Contracts Yes

Il prezzo di EOS

powered by Coinlib

Aspetti unici di EOS

Ciò che rende unica questa criptovaluta è l'ecosistema EOS che comprende il token EOS e la piattaforma EOS.IO. Il token EOS è la criptovaluta utilizzata all'interno della rete EOS. Tuttavia l'elemento EOS.IO è più complesso e funge da sistema operativo che gestisce e controlla l'intera rete della blockchain EOS.

Ridimensionamento orizzontale e verticale

EOS.IO consente il ridimensionamento verticale e orizzontale di applicazioni decentralizzate, che è il concetto principale della rete. Per ridimensionamento orizzontale si intende l'aggiunta di più macchine alla rete (in questo caso blocchi alla blockchain), mentre ridimensionamento verticale significa aggiungere più potenza alla macchina esistente per ottenere il risultato desiderato. La combinazione di queste due tecniche consente transazioni più veloci all'interno della rete.

I token EOS

Molte reti decentralizzate richiedono agli utenti di spendere coin specifici per poter utilizzare le risorse della rete. Ed è questa la differenza con EOS perché, invece di indurre gli utenti a spendere i coin, la rete richiede che conservino i token EOS. Pertanto, solo i possessori di token EOS sono in grado di utilizzare la rete e creare o eseguire app decentralizzate su di essa. Se il possessore di un token non utilizza la funzionalità della rete, può facilmente prestare la proprio larghezza di banda ad altri che desiderano utilizzare EOS.IO per creare app basate su blockchain.

In che modo EOS risolve problemi comuni della blockchain

Grazie al rebranding come "Digital Cash", DASH è accettato da molti commercianti legittimi. A differenza di Bitcoin, la rete DASH può finanziarsi e consentire ai propri utenti di apportare ulteriori miglioramenti e suggerimenti per la tecnologia DASH. Ciò è possibile perché DASH opera secondo un modello di autogoverno e autofinanziamento.

La risoluzione dei problemi di Bitcoin

Una delle principali ragioni della popolarità della criptovaluta DASH è che ha provato a risolvere il problema della mancanza di privacy di Bitcoin e delle sue basse velocità di transazione. Grazie alla determinazione di Evan Duffield di creare una criptovaluta privata, ora è possibile utilizzare DASH per inviare transazioni in modo completamente anonimo. Inoltre, grazie alla funzione InstantSend, le transazioni vengono elaborate in pochi secondi anziché in minuti.

Gli sviluppatori sostengono che la rete EOS.IO è in grado di supportare migliaia di app decentralizzate senza problemi di prestazioni. Raggiungono questo livello di efficienza attraverso l'uso di esecuzione parallela e comunicazione asincrona. L'esecuzione parallela è la capacità della rete di includere più risorse per eseguire un'unica operazione al fine di ottenere un risultato migliore. La comunicazione asincrona all'interno della rete è il processo di trasmissione dei dati senza utilizzare un segnale di clock esterno. Ciò consente ai dati di essere trasmessi in modo intermittente.

Perche utilizzare EOS?

EOS.IO offre maggiore flessibilità di budget nello sviluppo e nella gestione di app decentralizzate. Il sistema elimina i costi di transazione consentendo agli sviluppatori di utilizzare le risorse della rete in proporzione alla loro partecipazione. In altre parole, non c’è un sistema standard di pagamento per transazione. In questo modo gli sviluppatori possono gestire il proprio budget in modo più efficiente.

Molteplici funzioni di usabilità

La piattaforma EOS.IO offre funzionalità che rendono estremamente semplice l'utilizzo della rete. Ad esempio, la piattaforma utilizza un kit di strumenti per lo sviluppo dell'interfaccia, insieme a funzionalità come database auto-descrittivo e schemi di autorizzazione dichiarativa. Queste caratteristiche semplificano la creazione e la gestione di app attraverso la piattaforma.

Ricompensa del blocco di EOS

Quel che contraddistingue questo sistema è che non è legato al concetto di mining. Ci sono solo produttori di blocchi che generano la quantità richiesta di blocchi e sono ricompensati con token EOS. Il valore di ciascun blocco creato dipende dal valore medio della retribuzione attesa, che è pubblicata da tutti i produttori di blocchi.

Inflazione annuale massima del 5%

Dal momento che potrebbe essere facile abusare di questo tipo di sistema chiedendo una retribuzione più elevata, gli sviluppatori hanno incluso un meccanismo che limita i premi del produttore. Grazie a questo meccanismo, l'inflazione annuale totale non può superare il 5%, e questo aiuta a mantenere costante il valore della valuta.