BTC icon Bitcoin valore (BTC)

Comprare Bitcoin
-
--Ultime 24 ore
Dati forniti da CoinGecko

Lo storico di prezzo di Bitcoin

Nelle prime fasi, un intero Bitcoin valeva solo qualche dollaro. Da allora, il prezzo è aumentato drasticamente e ha raggiunto il suo picco a novembre del 2021, con un prezzo di quasi 57.000 € per Bitcoin. Bitcoin ha affrontato diverse corse al rialzo e al ribasso in passato, ma ha visto una grandissima crescita fino ad allora dal suo lancio. Bitcoin è dunque visto come ‘Il padre di tutte le criptovalute’.

La prima transazione commerciale

La prima transazione commerciale è avvenuta nel 2010 da parte di Laszlo Hanyecz, uno sviluppatore di software americano. Il 22 maggio 2010, Laszlo Hanyecz ha acquistato due pizze per 10.000 BTC. Convertendo quei 10.000 BTC in euro, avremmo ricevuto (al momento della scrittura di questo articolo) una discreta cifra di circa 190 milioni di euro. Ma ciò che importa non è quanto avremmo ricevuto oggi, ma il fatto che Laszlo abbia fatto un importante primo passo per Bitcoin come mezzo di pagamento.

ROI storico
1 anno
117,73%
3 anni
13,99%
5 anni
1.211,36%
Prezzo (Mese)
Il più basso
56.608 €
Il più alto
66.801 €
Bitcoin Mercato
Marketcap
1,2 € Trillion
Circolazione
19,7 Million
Volume 24h
43,7 € Billion
Dominanza
51,45%

Dal 2009

Bitcoin è la prima criptovaluta ed è stata lanciata nel 2009 da Satoshi Nakamoto.

Mining

I miner monitorano tutte le transazioni all’interno della rete Bitcoin. 6,25 Bitcoin vengono estratti ogni 10 minuti.

21 million

Il numero di Bitcoin è limitato a 21 milioni. Perciò, non verranno mai creati nuovi Bitcoin.

Qual è il momento migliore per acquistare?

Bitcoin statistics from the last 24 hours

24h fa
-
24h prezzo più alto
-
24h prezzo più basso
-
Differenza di 24h
-

Perché acquistare Bitcoin da Anycoin?

Con oltre 14.000 recensioni su TrustPilot (punteggio medio di 9.0) e registrazione ufficiale alla Dutch Central Bank (DNB), Anycoin Direct è uno dei servizi di criptovalute più affidabili in Europa dal 2013.

Tassi attuali di criptovaluta

Coin
Prezzo attuale
Variazione (24h)
Grafico
Comprare

Per saperne di più sul prezzo del Bitcoin

L’anno della ribalta

Col tempo, Bitcoin ha ottenuto sempre più pubblicità. È passato da una nicchia estremamente da nerd a un fenomeno tecnologico. I rivenditori hanno iniziato a usare Bitcoin, le riviste hanno iniziato a interessarsi alla tecnologia della blockchain e i primi broker di criptovalute stavano iniziando ad affermarsi (fra questi ovviamente Anycoin Direct nel 2013). L’anno 2013 può essere descritto come l'anno della ribalta della moneta. All’inizio del 2013, il prezzo di un Bitcoin era di $22. Alla fine del 2013, Bitcoin valeva $1.000 USD.

Bancarotta di Mt. Gox

Sfortunatamente, il prezzo di Bitcoin è stato fortemente colpito dalla bancarotta di Mt. Gox nel 2014. Mt. Gox era la più grande piattaforma di scambio di Bitcoin dell'epoca. Cosa è successo dunque? La piattaforma di scambio, originariamente conosciuta per le carte di Magic the Gathering, è stata hackerata e approssimativamente 850.000 di Bitcoin sono stati rubati. Non c'è bisogno di dire che l’impatto di questo evento sia stato enorme. Questo evento ha scatenato un’ondata di attacchi mirati contro le piattaforme di scambio di criptovaluta. Successivamente, la fiducia nelle criptovaluta è diminuita, causando anche una riduzione del prezzo di Bitcoin. Dopo questi eventi, il prezzo di Bitcoin è crollato del 32% tra il 4 febbraio e il 16 febbraio. Questo ha riportato il prezzo ad un valore di $300 a gennaio 2015. Ci è voluto un po’ perché Bitcoin si riprendesse.

Massimo storico di Bitcoin

Nel 2017, Bitcoin ha raggiunto il suo massimo storico (all'epoca). Alla inizio del 2017, Bitcoin valeva $1.000. Un traguardo per il mondo delle criptovalute. Sempre più rivenditori hanno iniziato ad accettare Bitcoin come metodo di pagamento, dando a Bitcoin più attenzione. Questo è stato l’inizio di un anno estremamente entusiasmante. Non solo Bitcoin era pronto ad un lancio strepitoso, ma l’intero mercato delle criptovalute stava ottenendo un enorme quantità di attenzione. Questo ha creato un effetto valanga, impossibile da fermare. Sempre più persone volevano salire sul “hype-train”, portando a una crescita della domanda. L'ascesa di Bitcoin è iniziata ad apparire nei telegiornali delle 20:00. Bitcoin stava diventando mainstream. Il risultato? Un impressionante massimo storico di 20.000 €.

Dopo la corsa al rialzo del 2017

Dopo questa enorme quantità di interesse mainstream, l’hype è diventato troppo grande. Dopo che il prezzo è iniziato a crollare, la gente si è fatta prendere dal terrore. Si creò un nuovo effetto valanga e il prezzo crollò drammaticamente. A novembre 2018, il prezzo è crollato da $20.000 a $4.000 e l’interesse è sceso a causa delle grosse perdite subite da così tante persone. Ci è voluto un po’ di tempo, ma nell'estate del 2019 il prezzo è risalito a $10.000. A marzo del 2020, invece, ha visto un altro grosso crollo portando al prezzo a $5.000. Si può iniziare a vedere perché Bitcoin è stato chiamato ‘estremamente volatile’ in diverse occasioni. Durante l'autunno del 2020, una rinascita ha iniziato a spingere il prezzo a $17.000, facendolo avvicinare al massimo storico di 20k.

Un nuovo massimo storico nel 2022

Dopo due anni relativamente calmi, l’intero mercato delle criptovalute ha avuto una rinascita e tutto è iniziato (nuovamente) con Bitcoin. Nel mese di novembre, il numero uno è cresciuto, da 14k a 20k. Dopo due anni di calma, un novembre entusiasmante ha sorpassato il vecchio record del 2017. Venne stabilito un nuovo ATH. Il mese di dicembre e l’inizio del 2021 sono stati straordinari per la comunità di Bitcoin (e della criptovaluta). 25k, 30k, 35k, 40k, record dopo record vennero superati e il nuovo anno era appena cominciato.

mercato orso

Un mercato orso è un periodo di calo dei prezzi delle azioni, che di solito dura più di due mesi. Nel caso del prezzo del Bitcoin, ciò ha avuto un forte impatto sulla sua quotazione. Il Bitcoin è un asset digitale decentralizzato che utilizza la tecnologia blockchain per facilitare i pagamenti e le transazioni senza bisogno di intermediari o banche. Il valore del tasso di cambio del Bitcoin si basa in parte sulla sua utilità come valuta alternativa e sulla sua capacità di immagazzinare in modo sicuro grandi quantità di valore con costi di transazione minimi.

La durata media di un mercato orso può variare da poche settimane a diversi mesi. Sebbene non esista un periodo di tempo predeterminato per la durata di un mercato orso, di solito sono più brevi dei mercati toro, che possono durare anche diversi anni. L'attuale mercato orso è iniziato nel gennaio 2022 con il prezzo del Bitcoin che oscillava intorno ai 40.000 euro.

Quando il prezzo del Bitcoin entra in un mercato ribassista, può avere un effetto drastico sul prezzo del Bitcoin a causa delle aspettative e del sentiment dei trader sui futuri movimenti del prezzo. Durante questi periodi, il prezzo del Bitcoin è solitamente caratterizzato da un'elevata volatilità, con forti cali di prezzo.

Tuttavia, il prezzo del Bitcoin può essere influenzato da molti fattori diversi da un mercato orso. Questi includono gli eventi di cronaca, i cambiamenti nella rete Bitcoin e i progressi tecnologici, nonché il sentimento degli investitori. Gli investitori in Bitcoin dovrebbero prestare molta attenzione a questi fattori quando cercano di fare previsioni sul prezzo futuro del Bitcoin. Inoltre, è importante che i trader di Bitcoin comprendano come i mercati ribassisti influenzino il prezzo del Bitcoin e prendano provvedimenti per proteggere i propri investimenti durante questi periodi di maggiore volatilità. Comprendendo come funziona un mercato ribassista e quali strategie sono disponibili durante questi periodi, i trader di Bitcoin possono ridurre al minimo le perdite e massimizzare i guadagni potenziali.

Un mercato orso è un periodo caratterizzato dal calo dei prezzi e dal pessimismo degli investitori. Il Bitcoin, come altri mercati, segue l'andamento di un mercato orso quando il prezzo del Bitcoin scende al di sotto delle linee di tendenza o mostra segni di ribassi prolungati. La reattività del prezzo del Bitcoin a un mercato ribassista può essere vista nella sua natura volatile con forti cali di prezzo in tempi brevi. In questi periodi, gli investitori in Bitcoin sono più propensi a vendere le loro monete e a prendere profitti, poiché si aspettano ulteriori perdite o una stagnazione del valore. Questo ciclo crea un ambiente in cui i valori del Bitcoin si muovono più bassi della media fino a quando la fiducia non viene ripristinata dall'attività di acquisto o dagli sviluppi delle notizie.

Terra Luna

L'ascesa delle monete Terra Luna ha avuto un profondo impatto sul mercato delle criptovalute. È stata una delle prime monete a portare stabilità e sicurezza agli asset digitali come il tasso di cambio del Bitcoin, attirando molti investitori alla ricerca di rifugi sicuri in mercati volatili. Il successo di Luna ha contribuito a creare fiducia nella tecnologia blockchain e ha aperto la strada ad altri progetti con caratteristiche simili. Inoltre, il successo di Luna ha incoraggiato altri progetti a introdurre le stablecoin, rendendo il mercato delle criptovalute più resistente ai contraccolpi economici. Inoltre, il meccanismo di consenso proof-of-stake (PoS) di Luna ha incoraggiato l'ulteriore sviluppo delle reti PoS e ha contribuito a portare la scalabilità nel settore blockchain.

Luna era la controparte della moneta stabile Terra, agganciata al dollaro USA. Quando Terra divenne di valore superiore al dollaro, gli investitori di Luna poterono bruciare le loro monete e ottenere 1 UST al loro posto. Tuttavia, ciò è avvenuto anche in senso inverso, quando Terra ha perso il suo valore in dollari.

La scomparsa di Terra Luna Classic (LUNC) è stata quindi un evento importante nel mondo delle criptovalute. LUNC ha avuto problemi quando i suoi creatori hanno iniziato a lottare per mantenere il controllo della moneta stabile e per tenere il passo con la crescente domanda. La creazione di una quantità eccessiva di Luna ha portato a uno squilibrio della moneta Terra.

Il risultato è stato un drastico calo del valore di mercato di LUNC, che ha portato al suo definitivo collasso. Per proteggere gli investitori, molte borse hanno scelto di rimuovere LUNC dalle loro piattaforme e di richiedere agli utenti che ancora possedevano monete di convertirle in un'altra valuta prima di poterle negoziare. Nonostante questi sforzi, molti investitori hanno perso denaro a causa delle ingenti perdite associate al mantenimento dei loro investimenti in LUNC.

Il crollo di Luna Classic ha avuto un effetto a catena in tutto il settore delle criptovalute, con molte altre monete che hanno subito perdite di valore e di liquidità. Anche il tasso di cambio del BTC non è stato immune da questa flessione, dato che il suo prezzo è sceso significativamente all'indomani del crollo di LUNC. Ad esempio, il prezzo del Bitcoin è sceso da 28.000 euro a 18.000 euro Molti investitori erano comprensibilmente riluttanti a investire in asset digitali dopo una perdita così significativa, quindi il prezzo del Bitcoin BTC è rimasto basso per qualche tempo. Tuttavia, il team di Luna è riuscito a rilasciare una moneta sostitutiva Luna 2.0. Pertanto, le nuove monete sono state distribuite agli allora titolari di Luna Classic per compensarli.

Nel corso del tempo, tuttavia, il Bitcoin BTC è riuscito a riprendersi parzialmente e a riguadagnare gran parte del valore precedente al crollo. È così che il prezzo del Bitcoin ha raggiunto i 24.000 euro. La resistenza della moneta può essere in parte attribuita al fatto che è la più grande criptovaluta per capitalizzazione di mercato e ampiamente accettata come riserva di valore. Tuttavia, a causa dell'aumento dell'inflazione a livello mondiale, il valore si è presto ridotto.

Fallimento FTX

La comunità dei Bitcoin ha ricevuto di recente un forte shock quando FTX (uno dei principali exchange di Bitcoin) è fallito e ha chiuso i battenti. Questa notizia è stata una sorpresa per molti investitori di Bitcoin che avevano affidato alla società il loro denaro. La caduta di FTX evidenzia la natura precaria del trading e degli investimenti in Bitcoin e serve a ricordare a tutti gli investitori in Bitcoin di essere consapevoli dei rischi connessi al trading di criptovalute.

FTX è stata fondata nel 2017 da Sam Bankman-Fried, ex dipendente di Goldman Sachs. L'azienda è cresciuta rapidamente fino a diventare uno dei più grandi exchange di Bitcoin al mondo, offrendo agli utenti l'accesso a più di 140 valute digitali e token diversi, il che la rende una delle più popolari tra i trader. Con il forte sostegno di Goldman Sachs e di altri importanti operatori del settore delle criptovalute, FTX era considerata da molti una borsa affidabile. La società disponeva inoltre di una solida piattaforma con funzioni quali il trading a margine e i derivati, che consentivano ai trader di massimizzare i rendimenti dei loro investimenti.

FTX era diventata una delle borse più prestigiose del mondo, con un volume giornaliero di oltre 3 miliardi di dollari al giorno al suo apice. La sua popolarità tra gli appassionati di criptovalute è stata determinata dalle sue basse commissioni e dall'eccellente servizio clienti. Tuttavia, nonostante la sua popolarità tra i trader, recenti rapporti indicano che FTX ha faticato a rimanere a galla a causa di una cattiva gestione finanziaria e della mancanza di liquidità.

L'improvvisa chiusura di FTX ha messo in difficoltà gli investitori di Bitcoin, poiché la società deteneva decine di milioni di dollari di Bitcoin BTC per i suoi clienti. Mentre alcuni possessori di Bitcoin sono riusciti a prelevare i loro fondi prima della chiusura della borsa, molti altri stanno cercando di capire cosa sia successo e come recuperare i loro fondi. La situazione è ancora in evoluzione.

Il prezzo delle azioni Bitcoin ha reagito al crollo di FTX per una serie di motivi. In primo luogo, il crollo dell'FTX ha portato a una svendita degli asset nel mercato delle criptovalute, causando una pressione al ribasso sui prezzi. In secondo luogo, il crollo ha anche causato confusione e incertezza sul futuro del mercato delle criptovalute, che ha portato a ulteriori svendite. Infine, la borsa FTX è una delle borse più grandi e popolari del mondo, quindi i problemi hanno avuto un effetto a catena sull'intero mercato. L'insieme di questi fattori ha fatto crollare il prezzo del Bitcoin in risposta al crollo di FTX.

All'indomani della FTX di Sam Bankman-fried, altre società sono crollate. Tra queste c'è Circle, una startup di criptovalute valutata in passato 3 miliardi di dollari. L'azienda è stata venduta per soli 60 milioni di dollari. Circle è stata fondata nel 2013 con l'obiettivo di semplificare l'utilizzo delle criptovalute. Tuttavia, l'azienda ha faticato a trovare un modo per fare soldi ed è stata colpita duramente dagli orsi. Un'altra società colpita da FTX è Binance. La borsa delle criptovalute più grande del mondo è stata costretta a sospendere le contrattazioni per due ore dopo un improvviso sell-off. Questo ha avuto un impatto anche sul prezzo del Bitcoin, facendolo scendere ancora di più fino a 15.000 euro.

Dimezzamento del Bitcoin (2024)

Il dimezzamento del Bitcoin è un evento che si verifica ogni quattro anni circa e segna un passo importante nell'evoluzione del Bitcoin. Ogni 210.000 blocchi estratti sulla blockchain di Bitcoin, o circa ogni quattro anni, mentre attualmente Bitcoin vede circa 1.800 nuovi blocchi ogni giorno, la ricompensa per i minatori che riescono a estrarre nuovi Bitcoin si dimezza. Questo dimezzamento riduce l'offerta di nuovi Bitcoin in circolazione e può avere un effetto drammatico sul prezzo dei Bitcoin, poiché la domanda supera l'offerta.

Il dimezzamento del Bitcoin avverrà nel 2024 e si prevede che avrà un impatto ancora maggiore sul prezzo del Bitcoin rispetto ai dimezzamenti precedenti. Se un numero maggiore di investitori si interesserà al Bitcoin e se il Bitcoin avrà maggiori probabilità di aumentare in futuro, la domanda e quindi il prezzo del Bitcoin saliranno vertiginosamente. Questo dimezzamento del Bitcoin ha già creato molto clamore intorno al Bitcoin, in quanto molti ritengono che provocherà una corsa al rialzo che ricorda l'impennata del 2017. L'aumento della domanda dovrebbe far salire il prezzo del Bitcoin, ma anche aumentare i costi delle transazioni, in quanto i minatori saranno incentivati a dare priorità alle transazioni Bitcoin più costose.

Il dimezzamento del Bitcoin potrebbe avere un effetto molto significativo sul mercato del Bitcoin e sui suoi prezzi. Se l'offerta di Bitcoin diminuisce e la domanda aumenta, potremmo vedere il valore del Bitcoin raggiungere nuovi record. Questo potrebbe creare un'opportunità di investimento per coloro che sono in grado di capitalizzarla in tempo. Inoltre, il Bitcoin potrebbe diventare ancora più interessante per gli investitori alla ricerca di un apprezzamento a lungo termine, dato che i nuovi Bitcoin non entrano in circolazione in gran numero e la scarsità aumenta. Ma solo il tempo ci dirà quali effetti avrà questo evento sui prezzi e sui movimenti di mercato del prezzo del Bitcoin. Possiamo solo fare ipotesi su cosa comporterà il dimezzamento del Bitcoin per il prezzo e il mercato del Bitcoin, ma è certo che causerà un forte impatto sul valore del Bitcoin.

Il dimezzamento del Bitcoin è un evento che ha il potenziale di causare grandi cambiamenti nel valore del Bitcoin e dei mercati delle criptovalute nel loro complesso. È importante che gli investitori riconoscano questi eventi e si tengano aggiornati sulle notizie relative ai Bitcoin half, in modo da poter pianificare i propri investimenti di conseguenza. Sebbene non sia possibile prevedere con esattezza come il Bitcoin reagirà a questo imminente dimezzamento, possiamo utilizzare i dati e le tendenze del passato per anticipare ciò che potrebbe accadere quando si verificherà. Qualunque cosa accada, una cosa è certa: il dimezzamento del Bitcoin nel 2024 potrebbe essere un momento decisivo per il Bitcoin.

Aggiungi BTC al tuo portfolio

Acquista BTC