Cos'è SegWit?

By Anycoin Direct

Nella prossima lezione, parleremo del SegWit. Probabilmente ne avrai sentito parlare, ma cosa significa esattamente? Lo saprai dopo aver letto questo articolo.

Breve riassunto

✔️ SegWit è l'abbreviazione di Segregated Witness, un aggiornamento della scalabilità di Bitcoin proposto nel 2015 da Pieter Wuille.

✔️ L'aggiornamento è stato implementato il 21 luglio 2017 e completamente attivato il 24 agosto 2017 tramite un soft fork.

✔️ SegWit separa la firma digitale dai dati delle transazioni per migliorare la sicurezza, ridurre i costi e rendere le transazioni più veloci.

✔️ L'aggiornamento ha provocato aspre reazioni, portando a un'ondata di concentrazione di minatori e alla nascita di Bitcoin Cash grazie a un hard fork.

SegWit

SegWit è l’abbreviazione di Segregated Witness.

È un aggiornamento di Bitcoin che è stato definito necessario a causa della mancanza di scalabilità della rete e degli elevati costi di transazione.

Lo sviluppatore di Bitcoin, Pieter Wuille, ha proposto la rimozione della firma digitale dai dati di transazione nel 2015.

SegWit è stato implementato il 21 luglio 2017. La sua attivazione completa è avvenuta il 24 agosto 2017. È stata seguita da un soft fork lo stesso giorno, modificando le regole sulla blockchain di Bitcoin in modo che tutti i blocchi futuri potessero funzionare con questo aggiornamento.

Qual era la ragione per l’aggiornamento SegWit?

Agli albori di Bitcoin, non esisteva un limite di dimensione del blocco. Questo ha permesso attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) sulla rete, facendola crollare.

Satoshi Nakamoto dunque ha deciso di limitare la dimensione del blocco a 1 MB. Questo ha funzionato per un po’ di tempo, finché Bitcoin non è diventato così famoso che 1 MB non era più abbastanza per elaborare tutte le informazioni in un blocco nell’immediato futuro. Bitcoin è diventato costoso e lento.

Come funziona SegWit?

Quando si effettua una transazione di Bitcoin, si ha a che fare con tre componenti: l’indirizzo pubblico del mittente e del destinatario, più la firma. La firma richiede così tanto spazio (circa 2/3) in una transazione che è diventata separata.

Con SegWit, i dati della firma (come la chiave privata) vengono spostati su un database separato e Bitcoin è più sicuro, economico e più scalabile. La verifica delle transazioni richiede meno spazio in questo modo.

Ogni transazione con Bitcoin ha un codice identificativo (TXID o ticker ID). Questa è una stringa di caratteri, la parte più importante di una transazione di Bitcoin. L’aggiornamento SegWit permette l’elaborazione di molte altre transazioni per blocco, migliorando tantissimo la velocità della rete. I giorni in cui bisognava semplicemente aspettare che la propria transazione venisse completata erano davvero terminati. Anche le commissioni di transazione sono scese considerevolmente.

È stato risolto anche un altro problema grazie al SegWit. I destinatari possono intercettare l’ID di transazione del mittente e modificarlo per ricevere più monete. Dato che l’ID e la firma sono state separate, questo ora è impossibile a meno che non venga cambiata anche la firma digitale.

L’aggiornamento SegWit ha reso inoltre più grandi i blocchi. Questo ha avuto un effetto che le persone hanno potuto sperimentare più avanti. I blocchi più grandi erano più difficili da estrarre. Dopo l'aggiornamento, si è verificata una concentrazione di miner che avevano le migliori attrezzature e dunque estraevano la maggior parte dei blocchi. Questo gruppo è diventato sempre più ricco, mentre quelli rimasti indietro si sono arresi.

Dopodiché, ha seguito un’altra ondata di concentrazione, in cui l'attrezzatura costosa e i bassi costi energetici diventavano i problemi principali. Ma tutto questo si è verificato quando l'aggiornamento SegWit è stato messo online.

Un’altra conseguenza del SegWit è stato un hard fork. Bitcoin Cash è nato in risposta a questo aggiornamento. C’era un disaccordo sulla rete Bitcoin sul fatto che questa fosse la strada da intraprendere.

Nemmeno ai miner piace tanto SegWit. A causa di questo aggiornamento, i miner ricevono commissioni di transazione ridotte e ci sono perfino grossi gruppi di miner che non vogliono nemmeno lavorare con SegWit. Perciò, SegWit ha rimescolato considerevolmente le carte in tavola, ma per gli utenti di Bitcoin è un aggiornamento molto utile, nonché per la rete stessa. Senza SegWit, Bitcoin probabilmente sarebbe già morto di una morte violenta, a causa della congestione della rete e dei costi di transazione insostenibili.

Testate le vostre conoscenze

Domanda: 1/5Chi ha proposto l'aggiornamento di SegWit?
ASatoshi Nakamoto
BVitalik Buterin
CPieter Wuille
DNick Szabo