Crypto exit strategy - Quando venderete le vostre monete cripto?

- 5 minute read

Zenz van der Wielen
SEO Specialist
Zenz van der Wielen

Molti nuovi investitori non hanno un piano quando si tratta di vendere o monetizzare le criptovalute acquistate. Se siete nuovi nel trading di criptovalute o azioni, questa potrebbe essere la prima volta che vi chiedete: "Tengo o vendo le mie criptovalute?", o "Qual è il momento migliore per vendere?". Queste domande possono essere difficili da rispondere anche per gli esperti. In questo articolo vi spieghiamo quali sono gli errori più comuni, come evitarli e vi parliamo delle strategie di uscita dalle crypto più utilizzate.

Cos'è una strategia di uscita dalle cripto?

Tecnicamente, una strategia di uscita è un piano elaborato con l'intenzione di liquidare una posizione in un titolo finanziario. O in parole povere: un piano per vendere le proprie partecipazioni finanziarie. Lo scopo di una strategia di uscita è quello di ridurre le perdite in caso di crollo o di prendere profitto.

In realtà, dovreste prima di acquistare Per questo motivo, è necessario avere già un piano chiaro per la vendita. Altrimenti, si rischia di sprofondare nel pantano delle cryptocurrency senza un punto d'appoggio. Una delle maggiori insidie di una strategia di uscita è quella di mantenerla flessibile. In questo caso, non avete affatto una strategia e potreste perdere tutte le opportunità di uscita.

Spiegato ciò, discutiamo le strategie di uscita più comunemente utilizzate.

Crypto Exit strategy

Perché è necessaria una strategia di uscita

Trattenere troppo a lungo (o Hodl ) di una particolare valuta, ad esempio a causa dell'avidità, può comportare enormi perdite anche se il prezzo era ben al di sopra del prezzo di ingresso. Vi fornisco un esempio.

Se a gennaio avete deciso di acquistare un acquistare cryptocurrency e i prezzi aumentano del 20%, potreste pensare che vendere sia la soluzione migliore. Tuttavia, tutti i vostri amici hanno deciso di tenere la moneta. Ciò significa che sareste gli unici a perdere i maggiori profitti se la moneta decidesse di andare in luna (come direbbero i fanatici della crypto).

Questo fenomeno è noto anche come FOMO (fear of missing out), un errore che molti investitori commettono durante il trading. Dopo aver esaminato con soddisfazione il vostro portafoglio, decidete di tenere la valuta per altri 2 mesi. Nel giro di questi due mesi, il prezzo del vostro investimento ha subito un'inversione di tendenza, con un calo del 50%. Ciò significa che il vostro investimento vale ora meno di quanto valeva inizialmente.

E poi? Vendete e subite la perdita? Oppure si tiene e si aspetta una ripresa dei prezzi? Chi lo sa, la valuta potrebbe non tornare più ai suoi massimi storici. Molti trader inesperti vendono in un momento del genere, in preda al panico e con perdite ingenti. Come potete vedere, scelte come queste si sarebbero potute evitare se aveste avuto a disposizione una strategia di uscita.

Se aveste deciso di vendere le vostre criptovalute quando il prezzo è salito del 20%, avreste ottenuto profitti significativi. Ecco perché è necessario pensare a una solida strategia di uscita. Di seguito sono elencate le strategie di uscita più utilizzate nelle cryptocurrency.

Ordini Limit/Stop

Uno dei modi più noti per limitare le perdite o prendere profitti a una certa fascia di prezzo è il cosiddetto "ordine limite". Ciò significa che potete decidere in anticipo che le vostre azioni o crypto saranno automaticamente vendute o acquistate a un certo punto di prezzo.

Ad esempio, avete 100 euro da Bitcoin acquistata ad un prezzo di 25.000 euro e si vuole ottenere quella Vendere bitcoin una volta che il prezzo raggiunge i 20.000 euro per limitare le perdite. Un modo per farlo sarebbe quello di impostare un ordine limite (di vendita) al prezzo di 20.000 euro.

In altre parole, non appena il prezzo raggiunge lo specifico obiettivo di prezzo, viene aggiunto al book delle transazioni un ordine di vendita dell'attività a quel prezzo specifico. L'ordine rimane aperto finché non viene raggiunto il limite di prezzo o finché non si decide di annullarlo.

La comodità degli ordini limite è che vengono eseguiti automaticamente, anche quando si dorme. L'impostazione di ordini limite/stop può essere un modo per limitare le perdite o prendere profitti. Tuttavia, bisogna tenere presente che in caso di forti oscillazioni di prezzo, l'ordine potrebbe non essere eseguito in tempo! Tuttavia, è sempre una buona idea piazzare ordini limite/stop.

Per rendere le cose ancora più semplici, è possibile impostare un ordine OCO sulla maggior parte degli exchange. Si tratta di un ordine One Cancels the Other. Si tratta di una combinazione di un ordine stop loss e di un ordine take profit. In questo modo si stabilisce, ad esempio, di vendere Bitcoin quando raggiunge i 20.000 euro, ma anche quando raggiunge i 30.000 euro. Se si verifica una delle due condizioni, l'altra scade. In questo modo, si può essere sicuri di prendere profitti ed eventualmente anche perdite.

Obiettivi di prezzo

Prima di fissare gli obiettivi di prezzo, è anche importante formulare i propri obiettivi generali prima di entrare nelle criptovalute. Pensate a cosa volete ottenere con il vostro investimento e se volete investire a lungo o a breve termine. Sapere perché si investe rende le decisioni molto più rapide e semplici.

Successivamente, dovrete stabilire a quali obiettivi di prezzo vendere le vostre crypto. Questo perché avere degli obiettivi vi protegge da grosse perdite. Prendiamo ad esempio il Bitcoin.

Se avete investito in Bitcoin e credete che possa arrivare a valere 100.000 euro, è comunque intelligente fissare già prima degli obiettivi di prezzo. A seconda dei vostri obiettivi, potete già vendere una parte a 80.000 e 90.000 euro. In questo modo si otterrà un buon profitto. Se il prezzo dovesse improvvisamente calare, avete già messo da parte un bel gruzzolo per acquistare di nuovo.

Il metodo passo-passo (Dollar-Cost-Averaging)

Assicuratevi sempre di avere un piano prima di investire in qualcosa. Dovete pensare a quando sarete soddisfatti del risultato. Un aumento di prezzo del 20% vi renderà felici? O siete persone che vogliono almeno un profitto del 200% prima di vendere?

È qui che entra in gioco il metodo Step-by-Step. Questo metodo è noto anche come Dollar Cost Averaging (DCA). Il Dollar Cost Averaging (DCA) viene solitamente applicato come tattica di investimento in cui si distribuisce il budget e si acquista periodicamente a un orario fisso. In questo modo, non si ha a che fare con la natura volatile delle cryptocurrency. Dopotutto, si acquista o si vende in momenti fissi.

Ad esempio, potete investire ogni mese un certo importo dal vostro stipendio, il che significa che comprate sia in alto che in basso. Di conseguenza, vedrete che finirete per acquistare in media, motivo per cui questo metodo si chiama così.

Il Metodo Step-by-Step vi permette di vendere una percentuale predeterminata dei vostri beni a determinati prezzi. Non esiste una regola d'oro che porti al successo definitivo. Tuttavia, questa strategia può impedirvi di diventare troppo avidi o di vendere troppo tardi, pur traendo profitti di tanto in tanto.

Molti investitori mantengono sempre il 5-10% delle loro azioni per un periodo di tempo più lungo, per quando si verifica una tendenza al rialzo maggiore o perché credono fermamente nel progetto in cui hanno investito. Chi vuole approfondire l'argomento può leggere un libro di Warren Buffett su come acquista le azioni.

È sempre intelligente prendere profitti a una certa fascia di prezzo. Alcuni trader prendono anche una parte dei profitti e li inviano a un wallets separato (una sorta di salvadanaio) dove non li toccano. Questa tattica sembra un po' semplicistica, ma alla fine porta spesso a risultati migliori invece di cercare di temporizzare il mercato o gli ordini di vendita. Di seguito trovate un esempio del metodo passo dopo passo.

PUNTO DI VENDITA PERCENTUALE DI VENDITA %
€25.700 10%
€35.700 10%
€49.700 20%
€79.700 20%
€104.700 20%
€155.300 10%

Ritorno sull'investimento iniziale

Un'altra cosa intelligente che gli investitori fanno è quella di prendere i profitti in proporzione all'importo investito. Ad esempio, se avete investito 1.000 euro, prendere profitti fino a un importo uguale in una data successiva può essere un ottimo modo per liquidare il rischio di perdere denaro. In questo modo, vi assicurate che, qualunque cosa accada, non potrete mai perdere più denaro di quanto avete investito inizialmente. Potrete giocare solo con le vostre vincite.

HODLen

HODL è l'abbreviazione di Hold On for Dear Life. La f è stata omessa solo per poter essere pronunciata. Il termine deriva da un leggendario post di qualcuno che voleva scrivere HOLD, ma aveva bevuto troppo per mantenere le sue capacità di battitura all'altezza.

Si tratta in realtà di una strategia senza uscita a breve termine. Naturalmente, le persone alla fine vorranno vendere, ma detengono una cryptocurrency per un periodo di tempo molto lungo.

Supponiamo di acquistare Bitcoin ora e di pensare che la Coin varrà molto di più tra 10 anni. In questo caso non si tratta di tenere costantemente sotto controllo il prezzo, ma di aspettare, aspettare e aspettare.

Si tratta di una forma di investimento molto rilassata, come potete immaginare. Un ciclo dopo l'altro si susseguono, ma non si guarda quasi mai. Il fatto che il denaro valga di più o di meno non vi interessa: o tutto o niente.

Tuttavia, questa strategia non è consigliata con le monete cripto più piccole. Queste monete sono generalmente meno stabili e comportano rischi enormi. Utilizzate quindi questa strategia con le altcoin solo se siete disposti a perdere denaro.

Bull market e Bear market

Come i mercati finanziari tradizionali e il mercato azionario, anche il mercato delle criptovalute ha dei cicli. Un ciclo consiste in due fasi, chiamate bull market e bear market. Nel bull market, il valore della maggior parte delle criptovalute aumenta in modo esponenziale. Non è impensabile che i prezzi aumentino di migliaia di punti percentuali in pochi mesi.

Nel mercato orso accade il contrario e i prezzi della maggior parte delle criptovalute subiscono un forte calo. Questi cali di prezzo, noti anche come correzioni, possono portare a un deprezzamento superiore al 99% in alcuni casi.

Bull market e Bear market

È possibile verificarlo su CoinGecko osservando la differenza con l'All Time High. In un mercato ribassista, si vedranno cifre pari o superiori al -95%. Quindi, se si guarda la cosa in modo positivo, è possibile acquistare monete a un prezzo molto basso e ottenere un grande profitto. Il Bear market è quindi il momento migliore per acquistare monete.

Determinare l'inizio o la fine di un ciclo è difficile. Di solito si scopre solo strada facendo che un nuovo ciclo è già iniziato. Anche se molte scelte si basano su cicli precedenti, non si può mai garantire che il ciclo attuale sia in sincronia con quello precedente.

Il ciclo attuale è molto diverso da quello precedente di quattro anni fa (i cicli delle crypto tendono a durare circa 4 anni). Questa volta le criptovalute sono più accessibili che mai. Ci sono decine di broker e exchange con applicazioni mobili che rendono le transazioni e il trading facili e veloci. La crescente popolarità delle crypto non è passata inosservata nemmeno nel mondo delle imprese. Ogni settimana, nuove organizzazioni istituzionali investono in una o più criptovalute.

Quando si investe in base alla strategia del ciclo, si prendono per buone le numerose correzioni associate a un bull market. Sapete che il mercato è molto volatile e quindi non vi sottraete ai piccoli e grandi ribassi. Tuttavia, questa strategia è molto rischiosa perché non è possibile prevedere la fine di un bull market. Potete provare a temporizzarla, ma questa strategia di uscita è consigliata solo se siete delle rane fredde. Utilizzate quindi questa strategia soprattutto come strumento e non come LA strategia di uscita.

Un aiuto in questo senso è quello di non volere la linea di fondo. Va bene se si acquista una Coin al 10% in eccesso e la si vende al 10% in difetto. Si tratta comunque di una differenza sostanziale nel corso di un ciclo. Non c'è niente di più fastidioso che mancare completamente il fondo e non essere in grado di comprare o mancare l'obiettivo superiore e ritrovarsi con Coin che valgono sempre meno.

Diversificazione

Un grande errore che molti commettono è quello di investire in un solo progetto. Naturalmente, questo non è un disastro se il progetto in cui avete investito sale alle stelle. Se la Coin crolla o addirittura scompare, vi rimarrà poco o nulla. Scommettendo su più cavalli, si possono ottenere risultati migliori in futuro. Per questo motivo è importante pensare a quali progetti si vogliono mantenere a lungo termine.

Nella gestione del portafoglio, si può pensare a una suddivisione comune: Bitcoin ed Ethereum, large cap, small cap e Coin sconosciute che sono ancora basse ma hanno un potenziale. Queste sono elencate in proporzione al rischio.

Un buon modo per affrontare questo problema è investire la maggior parte del proprio denaro in Coin che probabilmente saranno ancora in circolazione domani. Nulla è certo nelle cryptocurrency, ma sicuramente Bitcoin ed Ethereum saranno ancora in circolazione domani? Fate attenzione a non investire una parte troppo grande in Coin che hanno un valore basso. In questo modo, si rischia di far evaporare altri guadagni.

Alcuni progetti vengono presentati con un sacco di accessori ed esplodono di prezzo. Poi, naturalmente, se li avete acquistati, rimangono intorno allo stesso prezzo all'infinito o scendono poco a poco. Questo è un grosso rischio e potrebbe essere un buon motivo per proteggere il vostro denaro e vendere.

Quindi a volte potete vendere (parte delle) vostre crypto e reinvestirle in Coin che secondo voi vi daranno rendimenti migliori.

Poiché una Coin ha una capitalizzazione di mercato significativamente inferiore (il valore totale di tutte le monete messe insieme), aumenta anche il rischio di investimento. Le monete che esistono da più tempo hanno anche meno probabilità di esplodere o di crollare verso il basso. Quando iniziano a sprofondare, è ancora possibile venderle. Ciò avverrà molto più lentamente con le monete consolidate che con quelle di recente creazione che stanno perdendo popolarità. Le monete che esistono da più di otto anni sono monete consolidate, che hanno già vissuto due bull market e sono quindi più prevedibili rispetto alle monete più giovani.

Ad esempio, se pensate che XRP (Ripple) sia il futuro dei pagamenti globali, potreste voler sostenere questo progetto per molto tempo. Se invece avete acquistato XRP solo perché vi aspettate un rialzo a breve termine, vi consigliamo di vendere questo tipo di progetto con il Metodo Step-by-Step.

E poi? Avete chiuso con successo le vostre operazioni e realizzato profitti significativi. Molti investitori reinvestiranno poi i loro profitti in nuovi progetti per ottenere profitti ancora più significativi. Ricordate che è sempre meglio prendere profitti prima che sia troppo tardi.

Soprattutto nel mercato delle criptovalute, le fluttuazioni dei prezzi sono molto comuni e possono essere piuttosto estreme. Potete fidarvi di noi quando vi diciamo questo. Lo abbiamo già sperimentato in passato. Prendere profitti di tanto in tanto è un approccio saggio.

Stablecoins - Creare un reddito passivo con le crypto

Si tratta di una strategia da adottare soprattutto dopo aver ottenuto dei profitti. Infatti, potete andare in vacanza con i vostri meritati profitti in criptovalute, ma potete anche investirli ulteriormente (in modo relativamente sicuro) in modo che i vostri profitti crescano ulteriormente.

Se non volete più correre grossi rischi, è sempre possibile convertire le vostre crypto in stablecoin (monete che mantengono sempre un valore fisso e sono legate all'euro o al dollaro). In questo modo queste monete non scenderanno o saliranno improvvisamente di valore del 30%, ma rimarranno sempre allo stesso prezzo. Un ottimo esempio è Tether (USDT). Tra l'altro, ci sono diverse monete stabili su diverse piattaforme che si possono usare per fare staken.

Stablecoins

Proprio come una banca, con queste Coin è possibile ricevere interessi sul proprio denaro. A seconda dell'entità dei vostri risparmi, con una banca vera e propria dovrete persino pagare le tasse, mentre con le stablecoin non funziona così. Su alcune piattaforme è possibile ricevere fino al 6% di interessi (o talvolta anche di più) in un anno. Non dovete preoccuparvi che il vostro deposito possa perdere valore, perché le stablecoin sono criptovalute dal valore stabile. Quindi non diminuiscono né aumentano di valore.

Naturalmente, nulla è troppo bello per essere vero. Ci sono anche dei rischi. Uno dei rischi da considerare è che su alcune piattaforme le monete vengono inserite in uno smart contracts. In linea di principio, questo non è un problema, solo che se questo contratto intelligente viene colpito dagli hacker è possibile perdere il proprio denaro. Consigliamo quindi di stakenare piattaforme in cui il cliente è assicurato fino a un certo importo, e una piattaforma che abbia acquisito una licenza da, ad esempio, De Nederlandsche Bank, o dalla BaFin (l'autorità di regolamentazione tedesca). Quindi, ancora una volta, fate sempre le vostre ricerche quando si tratta di staking.

Conclusione

Prima di investire, consigliamo vivamente di fare le proprie ricerche su un progetto! Il mercato delle criptovalute può essere molto volatile e può portare a perdite finanziarie.

Tuttavia, è vero anche il contrario. Con strategie di investimento sicure, come quelle menzionate sopra, si riduce al minimo il rischio di perdere il proprio investimento. In breve, vi consigliamo di utilizzare ordini limite/stop, di seguire il Metodo Step-by-Step, di prendere profitti ed eventualmente di reinvestire i profitti in nuovi progetti o in monete stabili. Inoltre, non abbiate mai paura di uscire troppo presto dopo aver preso profitto. Passare da 10 dollari a 100 dollari è un aumento del 1000%, ma una volta -80% e avrete già perso la maggior parte del vostro denaro.

Un'ultima cosa: investite mai denaro che potrebbe servirvi in seguito per l'affitto o altro. Quando avrete di nuovo bisogno di denaro, i vostri investimenti potrebbero essere diventati temporaneamente molto meno validi e dovrete vendere, perché l'affitto deve essere pagato comunque. Investite solo il denaro che potete permettervi di perdere.

Disclaimer: fate sempre le vostre ricerche!

Le strategie sopra elencate sono solo a scopo educativo. Anycoin Direct non fornisce mai consigli finanziari. Dovete sempre fare le vostre ricerche prima di investire!